top of page
  • Writer's pictureNicolò Masia

Senti qua: un rider si è sparato 50 km per una consegna. RISPONDI AL SONDAGGIO

No, non siamo su Lercio.it, purtroppo è tutto vero. È accaduto nel veronese, un rider si è sparato tra andata e ritorno 50 km per consegnare un panino, il rider ha percorso la tratta da Verona Sud fino ad arrivare a Bussolengo (VE), di sera, in pieno gennaio. La denuncia è avvenuta da colui che stava acquistando il panino, Andrea Bassi, ex consigliere comunale del comune di Bussolengo, che dopo la disavventura legata al ritardo della consegna, appena capita la dinamica si è trasformata quasi in pena e angoscia, queste le parole di Bassi: "Ovviamente l'incazzatura si è subito trasformata in pena e quasi angoscia che, se lo avessi lo avuto, gli avrei pure prestato un motorino. Ho deciso che mai e poi mai più utilizzerò questo tipo di servizio. Non tanto per il per il rischio di ritardi o disguidi (che posso accadere), ma soprattutto per non rischiare di avallare un simile sistema che in queste condizioni rasetta lo schiavismo".

Arriva poi la risposta del rider, che invece va controcorrente: "Non mi sento sfruttato, perché non conta la quantità di denaro nel mio modo di essere quanto piuttosto la qualità del tempo in cui vivo. In soldoni, se vado in ufficio e devo stare in silenzio 8 ore, per fare due ore di pausa pranzo, insomma queste cose alienanti e per me almeno tristi, io rifiuto. L'ho sempre fatto e sempre lo farò." , dice il rider Filippo Bazerla.

Tu da che parte stai?

  • 0%Ha ragione il rider

  • 0%Ha ragione Andrea Bassi


82 views0 comments

Comments


bottom of page