top of page
  • Writer's pictureNicolò Masia

Ocio che lunedì 1 maggio c'è lo sciopero dei mezzi: tutte le info

Per il giorno della Festa dei lavoratori, lunedì 1 maggio, è previsto uno sciopero generale che potrebbe mettere a rischio il trasporto ferroviario in Italia. Treni in dubbio quindi per 24 ore anche a Induno e in Lombardia. Ad annunciarlo è il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Secondo quanto comunicato nel portale del dicastero l'organizzazione sindacale Usi-Cit (Unione sindacale italiana) ha proclamato una protesta generale del personale dipendente pubblico e privato. L'astensione dal lavoro dovrebbe cominciare alle 21 di domenica 30 aprile e si dovrebbe concludere alle 21 del primo maggio.

I treni Trenord e Trenitalia saranno dunque a rischio, anche se come sempre i disagi reali dipenderanno dall'adesione effettiva dei dipendenti. Regolari i mezzi Atm (quindi i mezzi del trasporto pubblico locale di Milano: metro, tram e bus) che invece dovrebbero essere interessati da una protesta del 2 maggio.




PERCHÉ SI SCIOPERA IL PRIMO MAGGIO


Lo sciopero, stando a una nota del sindacato stesso, è stato proclamato "contro ogni forma di lavoro non essenziale nella giornata del primo maggio; contro ogni forma di lavoro non essenziale nelle giornate festive e contro ogni forma di sfruttamento e ricatto lavorativo nei confronti di ogni lavoratore". Allo stesso tempo si protesta "per la riduzione generalizzata dell'orario di lavoro e della vita lavorativa, aumenti salariali adeguati all'aumento del costo della vita, la parità dei diritti tra tutti i lavoratori senza discriminazione di nazionalità e genere".




Se ti è piaciuto l'articolo schiaffa sul ❤️

56 views

Kommentare


bottom of page